Print this page
Giovedì, 06 Giugno 2019 12:15

Prevenzione dalla A alla Z

Prevenzione dalla A alla Z è il titolo del convegno in programma a Genova il 26 giugno, rivolto al personale sanitario della Regione Liguria.

Responsabili scientifici dell’iniziativa, con valore formativo (5 crediti ECM), Giancarlo Icardi, direttore dell’Unità Operativa Igiene e Angela Battistini, collaboratore professionale sanitario senior, con funzioni di coordinamento della struttura.

I concetti di prevenzione, tutela e promozione della salute sono sempre più associati al rigore scientifico, alla disponibilità di mezzi tecnologici e a politiche di protezione della comunità. Mentre la clinica interviene sul singolo soggetto malato attraverso diagnosi e terapia, la prevenzione agisce su soggetti sani e mira a mantenere lo stato di salute, spostando l’attenzione dal singolo caso alla collettività.

La prevenzione in ambito ospedaliero riveste particolare rilevanza, coesistendo uno scenario completo di rischi convenzionali ed emergenti difficilmente riscontrabile in altre realtà industriali. Il rischio biologico è intrinsecamente correlato con l’attività dell’operatore sanitario, soprattutto per il diretto contatto con i malati, possibili portatori di patologie infettive, e con i loro liquidi biologici, anch’essi potenzialmente infetti.

Le infezioni correlate all’assistenza (ICA) rappresentano la complicanza più frequente e grave dell’assistenza sanitaria. L’introduzione di sempre nuove tecnologie da una parte, e la contemporanea emergenza di ceppi di microrganismi sempre più resistenti agli antibiotici, dall’altra, costituiscono elementi cruciali nello svilupparsi di tale fenomeno. Occorre quindi pianificare e attuare programmi di controllo a diversi livelli (nazionale, regionale, locale), per garantire la messa in opera di tutte quelle misure dimostratesi efficaci nel ridurre al minimo il rischio di complicanze infettive.

L’eliminazione e la riduzione del carico delle malattie infettive prevenibili con la vaccinazione rappresenta una priorità per il nostro Paese, da realizzare attraverso strategie efficaci e omogenee da concretizzare sul territorio nazionale. Il Piano Nazionale della Prevenzione 2014-2018 e il Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale 2017-2019, attualmente vigenti, individuano le strutture ospedaliere e specialistiche quali elementi fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi di prevenzione.

Per tutti i dettagli scarica il programma.

Sede del convegno:
Centro Congressi - Auditorium IST Nord
Ospedale Policlinico San Martino
Largo Rosanna Benzi ,10
16132 Genova

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.
Modulo informativo EU Cookie Directive