Prenotazioni 800-098543Centralino 0105551

vai alla pagina twittervai alla pagina facebookvai al canale youtube

              Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

clinica anestesiologica e terapia intensiva

Pelosi Paolo
Direttore
: Pelosi Paolo
e-mail: paolo.pelosi@hsanmartino.it
Il Direttore dell'Unità Operativa (U.O.) Clinica Anestesiologica e Terapia Intensiva riceve su appuntamento. Rivolgersi alla Sig.ra Simona Maiani, Coordinatore Infermieristico, Terapia Intensiva Monoblocco, terzo piano, lato levante.
Contatti: tel. 010/555 4980; e-mail: simona.maiani@hsanmartino.it

Dirigenti medici afferenti alla Terapia Intensiva e Subintensiva
Accattatis Alessandro, Battaglini Denise, Berri Chiara, Brunetti Iole, Buffoni Claudia, Canepa Alessandra, Cerana Manuela, Dameri Maddalena, De Lisi Domenico, De Lucia Lumeno Arduino, De Rito Maria Rita, Fasce Roberta, Fedele Andrea, Ferretti Marcus, Iachi Arianna, Insorsi Angelo, Loconte Maurizio, Mandelli Maura, Marramao Francesco, Molin Alexandre, Nogas Sobrinho Stefano, Perrini Paola, Pesce Roberto, Piccardo Federico, Pinasco Valeria, Politi Giovanna, Riforgiato Chiara, Rossetti Giordano, Sottano Marco, Tarantino Fabio.

Dirigenti medici Universitari: Ball Lorenzo, Patroniti Nicolo' Antonino, Robba Chiara.

Descrizione dell’attività
L'U.O. Clinica Anestesiologica e Terapia Intensiva è il Reparto Ospedaliero-Universitario dove vengono garantite al paziente “critico” le cure che sono rese necessarie dal particolare stato di gravità clinica, con uno specifico percorso diagnostico-clinico-terapeutico ad alta specializzazione che prevede un monitoraggio avanzato delle funzioni vitali e una continua assistenza medica e infermieristica ad elevata specializzazione.

La U.O. Clinica Anestesiologica e Terapia Intensiva si compone attualmente della Terapia Intensiva Generale e COVID-19 (28 posti letto), della S.S. Neurorianimazione (10 posti letto) e della Terapia Subintensiva (8 posti letto).

In Terapia Intensiva Generale vengono trattate differenti tipologie di pazienti, affetti da grave insufficienza d'organo inclusi sepsi severa, shock settico, shock cardiogeno, severa insufficienza renale e metabolica, gravi traumatismi, arresto cardiaco extra e intra-ospedaliero e intossicazione acute. Inoltre vengono ricoverati pazienti ad alto rischio nel periodo pre e post-operatorio a seguito di interventi chirurgici particolarmente complessi. Le procedure diagnostiche-clinico-terapeutiche vengono eseguite in accordo alle linee guida nazionali ed internazionali più recenti ed aggiornate. Infine, una particolare attenzione clinica viene costantemente rivolta alla prevenzione, controllo, diagnostica e trattamento precoce delle colonizzazioni e/o infezioni da microorganismi multi resistenti ospedalieri. A tale scopo vengono utilizzate tecnologie altamente specialistiche e complesse quali il ventilatore meccanico, il contro pulsatore aortico, il supporto renale extracorporeo, il supporto respiratorio extracorporeo (ECCO2R/ECMO). L’ambiente in Terapia Intensiva è differente da quello di qualsiasi altro reparto di degenza ospedaliera e finalizzato alla cura di pazienti critici.

La S.S. Neurorianimazione (Responsabile: Iole Brunetti, tel. 010/555 4980; e-mail: iole.brunetti@hsanmartino.it) si articola nelle seguenti attività: supporto clinico-diagnostico, terapeutico ed assistenziale qualificato in pazienti critici affetti da patologie neurologiche che necessitano supporto delle funzioni vitali, pazienti post-neurochirurgici  che, per il tipo di intervento o per il loro stato clinico generale, richiedono supporti artificiali e/o di stretto monitoraggio clinico e strumentale finalizzati al completo recupero post-operatorio. Le principali patologie e trattamenti comprendono: patologia cerebrale vascolare ischemica e/o emorragica, traumi cranici, trattamento dei pazienti affetti epilessia, trattamento di emorragie cerebrali, malformazioni artero-venose e aneurismi cerebrali, trattamento dei traumi vertebro-midollari acuti, patologia vertebro-midollare, traumatica, neoplastica, vascolare degenerativa, patologia cerebrale tumorale, patologia cerebrale malformativa congenita, patologie infettive del sistema nervoso centrale e periferico (meningiti, encefaliti), patologie neuromuscolari, trattamento del paziente donatore multiorgano, stato post anossico da arresto cardiaco reversibilizzato. 
La S.S. Neurorianimazione svolge inoltre un ruolo di coordinamento e consulenza, sia di supporto che operativa, per pazienti neuro-critici acuti, ricoverati presso altri reparti di degenza, con integrazione diagnostica e terapeutica tra le aree di specifica afferenza alle Neuroscienze quali Neurochirurgia, Neuroradiologia, Neurologia e Neurofisiologia.
 
La Terapia Subintensiva ricovera pazienti di media intensità che necessitano di costante monitoraggio avanzato e/o di supporto respiratorio non invasivo.
 
Presso la U.O. Clinica Anestesiologica e Terapia Intensiva viene effettuata una valutazione clinica a distanza dei pazienti alla dimissione dal reparto (“follow-up”) ed è implementato un programma di “Umanizzazione delle cure”.
 
Il personale che lavora in Terapia Intensiva e Subintensiva è costituito esclusivamente da medici con Specializzazione in Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva, da infermieri con esperienza specifica nell'assistenza del paziente critico e si avvale della collaborazione e consulenza dei colleghi di differenti Aree specialistiche mediche e chirurgiche.
 
La U.O Clinica Anestesiologica e Terapia Intensiva include anche il Centro Regionale Ligure Antiveleni (CAV), che fornisce consulenza tossicologica specialistica al pubblico e agli operatori sanitari per la diagnosi, la cura e la prevenzione delle intossicazioni acute. Il CAV è inoltre il centro regionale per la raccolta e distribuzione di antidoti in collaborazione con l'U.O. Farmacia Ospedaliera. Il CAV è attivo 24h / 24h. 
 
La U.O. Clinica Anestesiologica e Terapia Intensiva è punto di riferimento nazionale ed internazionale per il training professionale dei Medici in formazione in Anestesia, Rianimazione, Terapia Intensiva e del Dolore, con particolare attenzione rivolta alla ricerca scientifica focalizzata allo studio della patofisiologia e sviluppo di approcci clinici terapeutici innovativi.

Interessi di ricerca

  • Medicina peri-operatoria: identificazione precoce dei pazienti ad elevato rischio di sviluppare complicanze polmonari postoperatorie con introduzione e valutazione di tecniche di assistenza respiratoria “protettiva” durante anestesia generale, nel periodo post-operatorio ed in terapia intensiva
  • Insufficienza respiratoria acuta ipossiemica severa (ARDS):
    - attività sperimentale finalizzata alla migliore comprensione dei meccanismi patofisiologici della ARDS e sviluppo di nuove modalità di assistenza respiratoria
    - applicazione e valutazione di tecniche avanzate ed innovative di ventilazione meccanica
    - sviluppo di tecniche di analisi di immagine (sonografia, TAC e RMN) per la valutazione del polmone affetto da ARDS per ottimizzare e migliorare l’inquadramento clinico-diagnostico-terapeutico
    - patofisiologia e trattamento di pazienti affetti da polmonite severa COVID-19
  • Diagnostica e trattamento delle patologie di carattere infettivo:
    - percorso diagnostico e terapeutico tramite utilizzo di biomarkers
    - ottimizzazione della somministrazione dei farmaci antimicrobici tramite dosaggio plasmatico, ottenuto con tecniche innovative
  • Arresto cardiaco: valutazione ed introduzione di tecniche finalizzate al miglioramento del trattamento e della prognosi a breve e lungo termine dei pazienti dopo arresto cardiaco extra o intra-ospedaliero
  • Patofisiologia, diagnostica e trattamento delle patologie acute neurologiche, con sviluppo di metodologie innovative di monitoraggio e trattamento:

L'Unità Operativa Clinica Anestesiologica e Terapia Intensiva è inserita nel network clinico e di ricerca internazionale europeo Protective Ventilation Network PROVEnet (www.provenet.eu). E' inoltre sede della Scuola di Specializzazione in Anestesia, Rianimazione, Terapia Intensiva e del Dolore dell'Università degli Studi di Genova.
Contatto: Sig.ra Maria Paola Cammarata - email: anestesia@unige.it

Degenza
Coordinatore infermieristico Terapia Intensiva: Maiani Simona simona.maiani@hsanmartino.it
Sede: Padiglione Monoblocco, terzo piano, lato levante
Contatti: tel. 010/555 4970-4980
E-mail reparto: anestesia.terapiaintensivaM3@hsanmartino.it

Colloquio con il pubblico: attualmente, causa emergenza COVID-19, su appuntamento.

Centro Antiveleni:
Sede: Terapia Intensiva, Padiglione Monoblocco, terzo piano, lato ponente
Contatto: tel. 010/352808

Additional Info

  • denominazione: clinica anestesiologica e terapia intensiva
  • responsabile: Pelosi Paolo
  • dirigenti medici: Accattatis Alessandro, Battaglini Denise, Berri Chiara, Brunetti Iole, Buffoni Claudia, Canepa Alessandra, Cerana Manuela, Dameri Maddalena, De Lisi Domenico, De Lucia Lumeno Arduino, De Rito Maria Rita, Fasce Roberta, Fedele Andrea, Ferretti Marcus, Iachi Arianna, Insorsi Angelo, Loconte Maurizio, Mandelli Maura, Marramao Francesco, Molin Alexandre, Nogas Sobrinho Stefano, Perrini Paola, Pesce Roberto, Piccardo Federico, Pinasco Valeria, Politi Giovanna, Riforgiato Chiara, Rossetti Giordano, Sottano Marco, Tarantino Fabio.

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.
Modulo informativo EU Cookie Directive