Prenotazioni 800-098543Centralino 0105551

vai alla pagina twittervai alla pagina facebookvai al canale youtube

              Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Progetto 1 - Referente Maria Cristina Mingari

 
Progetto 1 - Referente Maria Cristina Mingari: "Potenziamo le difese del sistema immunitario contro i tumori"
 
 
Titolo del Progetto: Ruolo del microambiente Tumorale nell’immunoregolazione: identificazione di nuovi potenziali bersagli per terapie combinate nei tumori solidi.
 
Malattie: Melanoma, Mesotelioma, Carcinoma del Colon e altri tumori solidi.
 
Risultati attesi: individuare nuovi potenziali bersagli per le terapie immunologiche dei tumori solidi più resistenti ai trattamenti convenzionali.
 
Obiettivi: studiare i meccanismi che le cellule malate utilizzano per inibire il sistema immunitario del paziente a proprio vantaggio.
 
Metodi: lo studio intende sperimentare, a livello pre-clinico in modelli in vitro e in vivo,   farmaci, già in uso per altre patologie nell’intento di capire se questi sono in grado di potenziare la risposta immunitaria al tumore.
 
Responsabile: Prof. Maria Cristina Mingari.
 
Durata: due anni.
 
Descrizione: i tumori solidi si sviluppano in un microambiente specifico che supporta la crescita e la progressione della malattia e favorisce i meccanismi di evasione dal controllo esercitato dal sistema immunitario. In particolare, i tumori hanno la capacità di inibire la risposta immunitaria utilizzando dei “freni molecolari” chiamati checkpoint immunitari e tra questi PD-1 e CTLA-4. In questi ultimi anni sono state introdotte terapie immunologiche innovative che utilizzando anticorpi bloccanti l’asse PD-1/PD-L1, I cosiddetti ICB (Immuno Checkpoint Blockers) e che hanno portato a significativi e importanti risultati nel trattamento di vari tipi di tumori solidi. Tuttavia, dal momento che un consistente numero di pazienti non risponde efficacemente a questo tipo di terapia, attraverso questi studi si cercherà di comprendere meglio perché e a che livello si instaurano i meccanismi  di resistenza in modo da “aggiustare” il trattamento terapeutico ottimizzandone il risultato.
 
La ricerca è condotta dall'unità di Immunologia, diretta dal Prof. Maria Cristina Mingari.
Al progetto collaborano altre unità del San Martino: Bioterapie; Biologia Cellulare; Epigenetica dei Tumori; Biologia Molecolare e Angiogenesi; Anatomia Patologica Ospedaliera-Universitaria; Epidemiologia Clinica.

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso è essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.
Modulo informativo EU Cookie Directive